Quali sono i diversi tipi di paralisi cerebrale?

June 2

Quali sono i diversi tipi di paralisi cerebrale?


Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa 10.000 bambini americani sono diagnosticati con paralisi cerebrale (CP) di ogni anno. Il disturbo paralisi cerebrale varia in grado di disabilità, ed è suddiviso in tre tipi principali: spastiche, atetoidi e atassici. Mentre un bambino può essere affetto da un tipo di paralisi cerebrale, non è raro che un bambino ad essere afflitto da una combinazione di diversi tipi, come nella paralisi di Erb. Infatti, lo spettro di paralisi cerebrale è così vasto e trattamenti così diverse, che è difficile prevedere l'effetto che avrà sullo sviluppo del bambino. Ma, ciò che è certo è che un buon piano di trattamento e il supporto basato comunità può aiutare i bambini con CP migliorare il loro funzionamento.

Cosa significa il termine paralisi cerebrale significa?

Paralisi cerebrale è un disturbo che si manifesta presto nella vita di un bambino; in particolare, durante l'infanzia. Il disturbo è neurologicamente basa, che colpisce i nervi e muscoli e ostacolare il normale, il movimento fisico. La paralisi cerebrale si verifica quando vi è un trauma al cervello o la mancanza di ossigeno durante il processo di nascita, o nel grembo materno. L'Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke (NINDS) di Bethesda, nel Maryland, spiega che la gravità della paralisi cerebrale non cambia o aumentare nel corso del tempo; in altre parole, il disturbo paralisi cerebrale non è degenerativa.

Paralisi cerebrale spastica

Spastica paralisi cerebrale è uno dei tre principali tipi di paralisi cerebrale ed è identificata da un danno alla corteccia cerebrale nel cervello. La gravidanza American Association riporta che la forma spastica della paralisi cerebrale colpisce tra il 70 e l'80 per cento dei bambini affetti da disturbo CP, ed è indicata da rigidità dei muscoli che è noto anche come "diplegia." I bambini con paralisi cerebrale spastica hanno difficoltà a camminare a causa da un lato del loro corpo (emiplegia spastica), o entrambi i lati del corpo può mostrare sintomi di irrigidimento muscolare. In alcuni casi tutti e quattro appendici sono influenzati (tetraparesi spastica) facendo movimento del braccio altrettanto difficile come il movimento delle gambe.

Athetoid paralisi cerebrale

Athetoid paralisi cerebrale è indicato anche come "discinetico" paralisi cerebrale, ed è la seconda forma più comune di paralisi cerebrale che si vede. Sbavando e problemi di linguaggio spesso accompagnano problemi di deambulazione in questo tipo di paralisi cerebrale che si verifica a causa dei gangli della base danneggiata in profondità all'interno del cervello. Come spiega cerebrale Palsy.org, una delle caratteristiche principali del disturbo è il fatto che il livello di intelligenza del bambino è di solito inalterato. Tuttavia, le carenze debolezza muscolare e tono sono riflesse in tutti i muscoli in tutto il corpo, spesso causando movimenti indesiderati.

Atassica paralisi cerebrale

Atassica paralisi cerebrale è il più raro dei tre tipi principali e spesso colpisce i movimenti motorie quali, con una matita, forbici o legare la sua scarpa. Nel libro "Gestire il bambino con paralisi cerebrale" autore Nancy R. Finnie osserva che a differenza atetoide paralisi cerebrale, paralisi cerebrale atassica colpisce i movimenti volontari. Danni al cervello in atassica casi di paralisi cerebrale si verifica nella zona della parte posteriore della testa, che ospita la parte del cervello nota come il cervelletto.

Lieve paralisi cerebrale

A parte i tre principali tipi di paralisi cerebrale è un sottotipo che è mite. I bambini con lieve paralisi cerebrale possono essere difficili da diagnosticare perché i loro sintomi possono non essere così evidente come i bambini con gravi sintomi della malattia. Infatti, un bambino con paralisi cerebrale lieve può non mostrare alcun segno di disturbo a tutti. Cerebrale Fonte paralisi sottolinea che un bambino affetto da paralisi cerebrale lieve può mostrare segni di difficoltà con il raggiungimento, la scrittura e il sollevamento, ma può eccellere in altre aree di natura fisica. I bambini con lieve paralisi cerebrale spesso non sono colpiti accademico, e non hanno problemi a tenere il passo con i loro coetanei. Purtroppo, perché il bambino non ha un grave handicap che non possono beneficiare di ricevere servizi di terapia attraverso il suo sistema scolastico pubblico.