Come fa un defibrillatore lavoro?

May 11

Un defibrillatore impiantato, o defibrillatore cardioverter impiantabile, è un dispositivo chirurgicamente inserito nel petto di un paziente che rileva e corregge irregolarità del ritmo cardiaco attraverso impulsi elettrici automatici inviati tramite un computer nel dispositivo. Un defibrillatore impiantato è in genere necessario per correggere le condizioni di pericolo di vita del cuore, la maggior parte delle aritmie ventricolari di solito o danni causati da un attacco di cuore precedente. defibrillatori impiantati sono dispositivi completamente personalizzabili, salva-vita che consentono ai pazienti di vivere una vita più sana, più produttiva nonostante le loro condizioni di cuore.

operazione

Un defibrillatore impiantato è composta da fili e una piccola scatola contenente un computer, batteria e un generatore singola o multipla impulsi. I fili collegano a camere cardiache del paziente e trasportano segnali dalle camere che consentono al generatore di impulsi computer e per monitorare il ritmo cardiaco. Con l'aiuto di cardiologo del paziente, il computer è programmato per reagire quando vengono rilevati particolari aritmie cardiache sulla base delle condizioni del paziente. A loro volta, gli impulsi elettrici vengono inviati automaticamente tramite i fili ai camere cardiache per correggere il ritmo anormale.

rischi

Sebbene defibrillatori impiantati in genere non fanno tecnicamente guasto, possono inviare impulsi quando non sono necessari, che è il risultato del computer non essendo programmato correttamente. Anche se può essere inquietante per esperienza, i pazienti non dovrebbero prendere dal panico se la funzione loro defibrillatori impiantati quando non sono necessari. Questo di solito significa che il defibrillatore ha bisogno di più tweaking, ei pazienti devono avvisare immediatamente il proprio medico o cardiologo per assicurarsi che il computer sia correttamente programmato. Inoltre, i pazienti con defibrillatori impiantati a volte soffrono di insufficienza cardiaca, una condizione in cui il cuore non riesce a pompare abbastanza sangue in tutto il corpo.