Quanto tempo per ripopolare batteri buoni nel vostro intestino?

March 6
Quanto tempo per ripopolare batteri buoni nel vostro intestino?

C'è un sacco di batteri nel vostro intestino e la maggior parte di esso è buona. Tuttavia, dopo un ciclo di antibiotici, questo batteri buoni è distrutto con le cattive. Si può avere recuperato dalla sua malattia, ma ora è necessario i batteri buoni indietro. I probiotici sono batteri buoni che vivono nel vostro intestino e contribuiscono ad un intestino sano. Ci sono miliardi di specie di batteri buoni e cominciano a ripopolare nel vostro intestino, non appena si mangia alimenti probiotici o integratori. Finché si ha interrotto l'assunzione di antibiotici, i probiotici inizierà a prendere piede. Consultare il proprio fornitore medico per una qualsiasi delle vostre preoccupazioni per la salute e prima di aggiungere probiotici.

Probiotici

I probiotici sono microrganismi che esercitano un beneficio per la salute positivo quando li si mangia vivi. Secondo "The American Journal of Clinical Nutrition," alcuni dei probiotici più comuni appartengono alla specie Lactobacillus, Bifidobacterium e il Saccharomyces. I probiotici sono stati utilizzati anticamente; il nome di "pro" significa "per" in latino e "biotici" significa "vita". Gli antibiotici sono costituiti da due nomi latini: "anti", che significa "contro" e "biotici" per "vita". I probiotici sono "per la vita" e antibiotici sono "contro la vita". Gli antibiotici hanno salvato vite e hanno un posto importante nel mantenimento della salute. I probiotici in modo che i batteri buoni mantiene il vostro intestino sano. Una volta nell'intestino, probiotici creare un ambiente dove i batteri buoni prospera e batteri cattivi è meno probabilità di rimanere in vita.

Benefici

I probiotici iniziano a lavorare non appena si inizia a aggiungerli alla vostra dieta. L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda che si prende i probiotici ogni giorno per rafforzare il sistema immunitario e ottenere abbastanza calcio. La maggior parte dei probiotici sono Prodotti da latte fermentato come lo yogurt che si sono aggiunti batteri vivi. I probiotici aiutano le persone con allergie, stipsi, diarrea, cancro del colon e la sindrome del colon irritabile, secondo il "Canadian Journal of Infectious Diseases e Microbiologia Medica". Settanta per cento del sistema immunitario si trova nel tratto digestivo. I probiotici aiutano a stabilire uno strato di autodifesa di invadere batteri cattivi. Il "Journal of Clinical Immunology", ha riferito uno studio in cui neonati con eczema e allergie al latte vaccino sono stati trattati con il probiotico, Lactobacillus GG. In un mese di trattamento, i batteri buoni avevano ripopolato e neonati era migliorata in entrambe le allergie ed eczemi.

Come usare probiotici

Non c'è bisogno di aspettare fino a quando il ciclo di antibiotici è finita prima di aggiungere i batteri buoni. Aggiungere yogurt probiotici sani per la vostra dieta, anche mentre sta prendendo un antibiotico. Poi continuare a mangiare questi alimenti ricchi di probiotici. Essi continuano a proteggere il vostro intestino e si mantengono in buona salute. Questo è particolarmente importante durante il viaggio. Una dieta ricca di yogurt che fornisce una vasta gamma di probiotici aiuta a proteggere da diarrea del viaggiatore. alimenti fermentati sono anche una fonte di batteri probiotici. Cercare kefir, crauti e cibi giapponesi come miso e tempeh. Tutti potranno differire nel tempo necessario per ripopolare batteri buoni, seconda la salute e la forza dei probiotici.

considerazioni

Potrebbe essere necessario aggiungere integratori probiotici per ottenere i risultati desiderati. "Advance per infermieri e assistenti Medici" raccomanda capsule che contengono 5 miliardi misti-ceppi con una potenza garantita. Alcuni pazienti possono avere bisogno di prendere integratori che aggiungono fino a 25 miliardi di organismi, fino a tre volte al giorno per ottenere benefici terapeutici, dopo una malattia o un lungo ciclo di antibiotici. Sempre alla ricerca di probiotici di alta qualità e controllare la data di scadenza.