Stroke Treatment & Riabilitazione

April 29

Secondo l'Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke (NINDS), più di 700.000 persone negli Stati Uniti hanno un ictus ogni anno e circa i due terzi di loro necessitano di riabilitazione. Il trattamento precoce può aiutare a prevenire gravi danni, ma anche coloro che ricevono cure mediche immediate può richiedere qualche forma di riabilitazione ictus per mantenere la loro vita quotidiana e ripristinare la capacità di eseguire compiti che sono stati persi a causa di danni cerebrali come il risultato di un ictus.

Trattamento corsa

Il trattamento iniziale per una corsa dipende dal tipo di ictus una persona soffre. Un ictus ischemico è il risultato di un vaso sanguigno ostruito che alimenta il cervello con sangue. Secondo l'American Stroke Association, circa l'85 per cento degli ictus ischemico sono. (Vedi riferimento 2) Il trattamento precoce per un ictus ischemico si concentra sulla rimozione l'ostruzione per ripristinare il flusso di sangue al cervello. Attivatore tissutale del plasminogeno è un farmaco usato quando viene rilevato presto per rompere i coaguli di sangue un ictus. agenti antipiastrinici, come l'aspirina, possono aiutare a prevenire recidive di ictus e possono contribuire a garantire un risultato migliore se somministrata entro 48 ore di un ictus. Plavix è un farmaco spesso prescritto per le recenti vittime di ictus per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue. farmaci antiaggreganti può causare effetti indesiderati gastrointestinali, come bruciore di stomaco, nausea e ulcere, quindi è importante per i pazienti di consultare con i loro medici di eventuali effetti collaterali che sperimentano.

Un ictus emorragico è il risultato di un vaso sanguigno indebolito che rompe e sanguina nel cervello. ictus emorragici solito richiedono un intervento chirurgico per alleviare la pressione sul cervello causata dal flusso improvviso di sangue. La chirurgia di solito aiuta anche a prevenire ulteriori colpi perché il vaso sanguigno difettoso è sigillato e altri vasi sanguigni sono manipolati per reindirizzare il flusso di sangue alla parte del cervello precedentemente fornito dalla nave danneggiata.

disabilità stroke

pazienti post-ictus possono sperimentare molti effetti collaterali diversi e disturbi che di riabilitazione in grado di affrontare e ridurre al minimo. problemi sensoriali, tra cui la sensibilità perduta al dolore, la temperatura o il tatto, sono comuni e possono causare arti deboli o paralizzati, la perdita della continenza urinaria e lesioni a causa della incapacità di percepire il dolore. Problemi parlare e comprendere gli altri sono comuni anche nelle vittime di ictus, quando il centro linguistico del cervello è stato danneggiato da un ictus. processi di pensiero sono spesso disturbate, il che rende difficile per i pazienti post-ictus di svolgere compiti multi-step. La perdita di memoria può complicare ulteriormente la vita normale.

corsa Riabilitazione

Stroke riabilitazione di solito inizia molto rapidamente dopo il trattamento iniziale. pazienti con ictus sono incoraggiati a muoversi e cambiare posizione il più possibile dal momento che la perdita della funzione motoria su un lato del corpo è comune dopo aver subito un ictus. La terapia fisica è necessaria per i pazienti quasi tutti i post-ictus per contribuire a ripristinare la funzione motoria persa e ricostruire la forza. La terapia occupazionale può aiutare le vittime di ictus riapprendere attività quotidiane come governare, vestirsi e lavori domestici. Logopedia aiuta le vittime di ictus riapprendere capacità di comunicazione attraverso parlare, ascoltare e esercizi di scrittura. Ambulatoriale e riabilitazione a domicilio è appropriato per molte vittime di ictus, ma molti ospedali e strutture di cura avere programmi di riabilitazione ictus ricoverati per i pazienti che soffrono di menomazioni gravi. ospedalieri di solito dura per due o tre settimane, mentre ambulatoriali e cure a domicilio possono durare da alcuni mesi a diversi anni a seconda delle necessità del paziente per cure in corso.