Differenza tra primaria e ipertensione secondaria

April 2

La pressione sanguigna è la misurazione della pressione del sangue che scorre attraverso i vasi del corpo. Alta pressione sanguigna (ipertensione) cause possono essere suddivisi in due tipi principali: ipertensione primaria e secondaria. Per comprendere la causa del tuo ipertensione si sarà meglio attrezzata per controllare alcuni fattori che influenzano questo segno vitale della vita.

Definizione

La pressione sanguigna è la misurazione della forza di sangue che viene pompato attraverso i vasi sanguigni. Il numero superiore, la pressione sistolica, misura la forza del pompaggio del cuore. Il numero di fondo, la pressione diastolica, misura la forza del sangue quando il cuore è a riposo.

Alta pressione sanguigna --- ipertensione --- si verifica quando è elevata la forza del sangue contro le pareti del vaso. Una pressione arteriosa di 140/90 o superiore è considerato l'ipertensione.

tipi

Ci sono due divisioni principali in cui l'ipertensione cade; primario e secondario.

ipertensione primaria rappresenta la stragrande maggioranza di ipertensione diagnosticata. Primario, o essenziale, ipertensione, indica che la condizione originato all'interno del corpo e non a seguito di una malattia, e nessuna causa per esso può essere determinato.

Ipertensione secondaria sviluppa come risultato di una condizione o malattia nel corpo.

Primario

Primario, o essenziale, ipertensione tende a svilupparsi su un lungo periodo e generalmente in pressione arteriosa meno elevata di ipertensione secondaria. Secondo la Mayo Clinic, dal 90 al 95 per cento di quelli con diagnosi di ipertensione hanno ipertensione primaria.

Secondario

Ipertensione secondaria si sviluppa più rapidamente e spesso si traduce in pressione sanguigna più alta rispetto ipertensione primaria (essenziale).

ipertensione secondaria può sviluppare a causa di certa prescrizione e over-the-counter farmaci, alcuni difetti congeniti del cuore, l'uso illecito di droga, anomalie dei reni e tumori della ghiandola surrenale.

Fattori di rischio controllabili

Per entrambi ipertensione primaria e secondaria, ci sono fattori di rischio che sono all'interno del vostro controllo. Perché ipertensione non controllata può avere gravi complicazioni, è nel vostro interesse di salute di prendere il controllo in cui si è in grado. L'assioma, "Un'oncia di prevenzione vale una libbra di cura," si applica alla pressione sanguigna.

Essere in sovrappeso mette più stress sul cuore. Perché si ha più il tessuto del corpo, più sangue deve essere pompato dal cuore per fornire l'ossigeno e sostanze nutritive necessarie. Il sangue più hai, più la pressione è necessaria per farla circolare.

Bere alcool può causare danno cardiaco in un periodo di tempo. Per alcune persone, anche bere una moderata quantità di alcol può aumentare temporaneamente la loro pressione sanguigna. Si dovrebbe anche evitare l'uso di droghe illegali, in particolare la cocaina e le anfetamine.

L'inattività fisica può causare ipertensione. Il meno fisicamente in forma siete, pompe più velocemente il cuore. Le pompe più veloce il cuore, più pressione che richiede per far circolare il sangue. Il tuo cuore è un muscolo. Anche con un regolare esercizio fisico moderato, si può condizionarla che si tradurrà in una frequenza cardiaca più lenta --- quindi una pressione sanguigna più bassa.

L'uso del tabacco è un problema su due fronti quando si tratta di la pressione sanguigna. Mentre si fuma il tabacco, la pressione del sangue si alza, perché la nicotina provoca i vasi a contrarsi. Ci sono sostanze chimiche nel tabacco che possono danneggiare il rivestimento delle arterie, rendendo i vasi più strette, che richiede una pressione più elevata per il sangue a circolare.

Troppo sale / sodio, troppo poco potassio nella dieta --- uno o entrambi possono causare la pressione sanguigna a elevare.

Le vostre reazioni allo stress nella vostra vita quotidiana può anche causare la pressione sanguigna elevata.

Se la prescrizione o over-the-counter farmaci sta causando di avere l'ipertensione, discutere le opzioni di trattamento alternativi con il vostro fornitore di assistenza sanitaria.